Dr. Steptoe potenzia l’Oculus Rift

Dr. Steptoe

William Steptoe lavora nell’ambito della ricerca sulla Realtà Virtuale aumentata all’University College di Londra.

Ha sviluppato un set di accessori da abbinare al visore Oculus Rift che ne aumenta notevolmente le potenzialità.

Nel suo progetto è riuscito ad abbinare vari accessori:

- 2 telecamere motion capture
Le ha assemblate usando vari pezzi presi da altrettante telecamere, (Logitech C310Genius WideCamLogitech C920) e le ha utilizzate per visualizzare l’ambiente circostante

- 1 ASUS WAVI
Utilizzato per trasmettere in modalità wireless un segnale HDMI all’Oculus Rift.

- 1 EasyAcc 15000mAh battery
Usata per alimentare il tutto con un’autonomia totale di 7 ore in modalità continua.

- 1 Rift USB Power Hack
Utilizzato per alimentare il rift tramite l’ASUS WAVI

- 1 OptiTrack
Composto da 12 telecamere da 100FPS ciascuna utilizzato per calcolare la posizione e l’orientamento di vari marcatori sparsi nella stanza dove Steptoe ha effettuato il test.

- 2 6DoF hand tracking
Al contrario di altri sistemi, più classici che utilizzano dei normali mouse o gamepad, Steptoe in questo suo progetto ha adottato 2 6DoF hand tracking, uno per mano che permettono il monitoraggio in tempo reale di ogni singola mano.

- 1 3DUI (interfaccia utente 3D)
Dotato di un pannello collegato al marcatore della mano sinistra e da un manipolatore posizionato sulle dita della mano destra.

72TXluR

Con questi due ultimi sistemi collegati fra loro, l’utente ha una piena libertà di movimento e di manipolazione all’interno dell’ambiente e questa secondo noi è la parte più interessante di tutto il sistema in quanto ti permette di avere piena padronanza di movimento potendo interagire con eventuali oggetti reali presenti nella stanza marcati in precedenza o con altri totalmente virtuali che possono essere creati sul momento.

L’obiettivo generale di Steptoe nel suo progetto era quello di costruire un impianto che permettesse all’utente finale non solo di poter vedere l’ambiente circostante ma di interagire al 100% con esso.
Infatti il suo traguardo finale era quello di ridurre al minimo il confine fra ciò che è reale e ciò che è virtuale.
Secondo noi già con questo sistema ha centrato in pieno il suo obiettivo senza calcolare gli enormi miglioramenti che possono essere applicati.

Vi inseriamo quì sotto qualche video dimostrativo:


45314ySAtXVzZKC37G34o2zsU5Rd6f5EpaAX4qO05L

jackhead

Giacomo Testa redattore di Visori3d.com età 40 anni, metà dei quali passati a sperimentare invenzioni tecnologiche, appassionato di Videogiochi Online, collabora con il sito da due anni.